Autore: Francesca Cacciabue

La nascita di Jargi Home: Il negozio nasce presso un'antica corte del '500 dove aveva sede Aventurino Vanetto conosciuto come produttore e mercante di drappi a livello internazionale. Da qui il nome: "Corte dei Drappi". Molti anni e destinazioni si sono succedute nel tempo in questa magica Cote: da residenza a bottiglieria a deposito di vini e liquori.. poi dagli anni ’50, il tempo si è fermato sino ad oggi.... Al negozio si accede da Via Federico Sclopis,8 in corrispondenza dell’arco. Da qui si apre un portone in legno e si percorrere l’ingresso con la volte a crociera. Arriviamo così nella piccola corte interna, dove troviamo l'antico pozzo in mattoni, che di sera viene illuminato da una luce soffusa. Con una porta vetrata sia accede all'interno di Jargi Home. La location è molto riservata ma calda e accogliente dove potersi rilassare perdendosi fra tessuti toscani, romantiche ceramiche e deliziosi profumi...e d’estate entrare nel giardino allestito. Jargi Home nasce dal desiderio di trasmettere la passione per gli ambienti che abitiamo attraverso l'eleganza e la semplicità. La casa è la protagonista, il nido dove ci sentiamo al sicuro e riscopriamo i veri piaceri della vita. Creare un'atmosfera accogliente, intima, in armonia con noi stessi, è quello che ci serve per apprezzare la vita di tutti i giorni. Jargi Home segue la filosofia della “hygge”, definita come "l'arte danese della felicità". Hygge è il piacere di una cena tra amici, di una calda tisana accoccolati nella nostra poltrona preferita, è entrare in una libreria e sentire il profumo delle pagine di carta mescolate al caffè, è stare a contatto con la natura ridendo con i nostri figli, è strofinare le dita fra i rami di un rosmarino e apprezzarne il profumo ... hygge è tutto ciò che ci fa sentire a casa e non importa come pronunciamo o scriviamo "hygge".. perché un'emozione non si scrive, si prova! Il benessere parte da casa tua, il posto in cui vivi con le persone più care.